L’elastico è un’ attrezzo molto popolare ed il suo utilizzo è da molti anni ampiamente diffuso nell’ ambito del fitness, riabilitazione e condizionamento fisico-atletico .

I MOTIVI DI TALE GRADIMENTO SONO :

  • Ampie possibilità di utilizzo ed una variabilità di proposte operative molto vasta
  • Totale assenza di controindicazioni e rischi nei riguardi del loro utilizzo.
  • Utilizzabile praticamente in tutte l’età (donne, uomini,bambini,anziani,principianti,atleti ecc)
  • Facilità di riproporre gesti tecnici specifici di molte discipline sportive .
  • Ingombro ridottissimo che fa considerare l’elastico una sorta di “palestra portatile “

I movimenti che si possono effettuare attraverso gli esercizi con gli elastici possono essere da molto semplici ad esercizi piuttosto complessi che determinano un controllo motorio elevato coma la riproduzione di gesti sportivi specifici. L’impegno del controllo del movimento è elevato e fa si che l’elastico stimoli molto i riflessi posturali e  propiocettivi (causato dall’azione destabilizzante della resistenza elastica ) può essere considerato un’amplificatore delle sensazioni corporee .

Il livello di resistenza offerta dall’ elastico alla fine del movimento dipenderà dalla natura stessa del materiale oltre che dal diametro, sezione e dal grado di estensione dello stesso. Si tratta in definitiva di una resistenza uniformemente crescente che da un lato provoca un‘aumento di forza dall’ altro impedisce di accelerare progressivamente durante l’esecuzione del gesto  come invece avviene quando ad esempio utilizziamo un bilanciere o manubri.

Riassumendo l’elastico ci permette di fare da movimenti molto analitici tipo un carl bicipiti o un’alzata laterale a movimenti globali come squat con distensioni a  gesti motori complessi /gesti sportivi .

call to action articolo

ARTICOLI CORRELATI

Condividi
     Academia Chinesiologica ® 2018

info@academiachinesiologica.it    

   

Privacy Policy

Cookie Policy