Il Foam Roller è un rullo in schiuma (poliuretano) utilizzato da una grande varietà di appassionati di fitness , atleti,  allenatori , riabilitatori  diventando senza dubbio la forma più popolare di auto-terapia manuale. Recenti studi dimostrano che l’impiego del Foam Roller migliora la flessibilità, l’elasticità e l’ampiezza del movimento tanto da risultare utile non solo per i massaggi ed il recupero muscolare ( riducendo tensioni muscolari e infiammazioni  ) ma anche per il riscaldamento ed il miglioramento posturale.

Perchè funziona il Foam Roller ?

Il Foam Roller esercita un pressione sui tessuti che provoca un rilascio miofasciale,i nostri muscoli sono avvolti da fasce connettiviali che per causa di stress fisico emotivo e ambientale si compatta provocando restrizioni muscolo-fasciali  che  possono disallineare i segmenti corporei  provocando iperattività  muscolare,  pressioni  e rigidità articolari  anomale  con conseguente  dolore ed infiammazione.

muscolo-scheletrico

Foam Roller è semplice da usare: occorre ‘rollare’ varie parti del corpo (schiena, gambe, glutei dorsali ) sul cilindro seguendo l’andamento della struttura muscolare e soffermandosi nelle zone più tensive e dolenti con moderazione,  senza percepire dolori intensi  ( in tal caso è meglio lavorare nelle zone adiacenti al dolore in modo da avere un rilascio graduale della muscolatura ). La pressione esercitata dal rullo attiva i recettori muscolari (meccanocettori intrafasciali) che mandano un segnale al Sistema Nervoso Centrale che risponde riducendo  l’iperattivazione delle unità motorie che causano l’eccessiva tensione  dei muscoli e delle fasce connettiviali .

Il Foam Roller si può trovare in tanti negozi sportivi specializzati, ne esistono di diversa grandezza e durezza. In base ai materiali possono essere molto duri oppure più morbidi: solitamente sono molto leggeri poiché utilizzano tutti più o meno lo stesso materiale, esistono poi diverse lunghezze in base all’utilizzo e alla praticità dell’operatore, si consiglia di iniziare con quelli più morbidi per poi passare a quelli più duri  .

call to action articolo

ARTICOLI CORRELATI

Condividi
     Academia Chinesiologica ® 2018

info@academiachinesiologica.it    

   

Privacy Policy

Cookie Policy